AYURVEDA: LA SCIENZA DELLA VITA - Dott. Tindaro Bongiovanni
15491
post-template-default,single,single-post,postid-15491,single-format-standard,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

AYURVEDA: LA SCIENZA DELLA VITA

L’Ayurveda è il sistema di medicina più antico di cui si abbia testimonianza scritta. Usato per 5.000 anni da molte migliaia di medici su milioni di pazienti, è un sistema di prevenzione e cura ampiamente sperimentato. Lo scopo dell’Ayurveda è quello di raggiungere lo stato di salute rivolgendosi al mantenimento dell’equilibrio e dell’armonia senza combattere direttamente la malattia, l’enfasi è posta sulla prevenzione piuttosto che sulla cura. L’Ayurveda riconosce I’importanza dell’equilibrio fisico, della liberazione delle emozioni, della salute mentale, del rispetto per l’ambiente e del progresso spirituale in una cornice di salute globale. L’Ayurveda e I’unico sistema di medicina che distingue dieci diversi tipi metabolici.

La medicina occidentale è molto efficace nel trattamento dei traumi, delle malattie acute e nei casi di emergenza. In Occidente però soffriamo di malattie come artrite, allergie, malattie di cuore, cancro e tossicomanie. Poiché l’Ayurveda è un corpo di conoscenza onnicomprensivo che usa un approccio alla salute a basso contenuto tecnologico, è un sistema che può essere adattato a tutte Ie persone e a tutti i climi. Usando forze naturali come calore, freddo, luce, erbe, cibi, minerali, esercizio fisico e lavoro con la mente e, Ie emozioni per mezzo della meditazione, l’Ayurveda può essere la base di una medicina globale accessibile e alla portata di tutti.

Gli oli essenziali possono essere una componente molto efficace dell’auto trattamento.

La filosofia ayurvedica afferma che solamente una persona dotata di un sistema immunitario forte può essere in buona salute. I medici ayurvedici considerano iI sistema immunitario come una parte della natura (la madre Divina), questo dono di natura ci crea, ci sostiene, ci nutre e ci protegge dalla invasioni esterne. Fino a che il nostro sistema immunitario è forte non compaiono malattie, l’antica parola vedica che definisce I’immunità significa letteralmente: “remissione delle malattie” e nasce dal concetto che i pensieri negativi e lo stile di vita negativo creano malattia.

La malattia è quindi un messaggio che suggerisce la necessità di un cambiamento, ma solo se siamo in grado di comprendere questo punto. In questo senso la forza viene dal trasformare il proprio atteggiamento nei confronti della malattia, la guarigione viene dal fatto di vedere Ie avversità come una sfida e dal fatto di rivedere i propri pensieri negativi riguardo Ie persone e gli eventi, la malattia si può trasformare in una “perfetta opportunità”. La salute spirituale è quindi un equilibrio dinamico fra una personalità fortemente integrata e la natura (natura nel senso di ciò che comprende tutti gli aspetti dell’esistenza). Questo è possibile solo quando Ie persone si ricordano del debito contratto nei confronti della natura.

 

Riassumendo: I’Ayurveda crede che la salute sia il risultato della relazione (connessione) tra il se, la personalità e tutto ciò che accade nel nostro essere mentale, emotivo, psichico e spirituaIe. Crede che la salute dipenda anche dalle buone relazioni con gli altri, dal riconoscimento del debito contratto con madre natura, dalla realizzazione del proprio scopo e dal fatto di avere nella vita delle mete legittime. La filosofia ayurvedica sostiene l’importanza di un sistema immunitario forte, che il perdono è rinforzante e che l’lmmortalita è possibile.

No Comments

Post A Comment